Lavoro di risanamento su muri a cassa vuota

Lavoro di risanamento su muri a cassa vuota, si definiscono così i muri aventi una misura di cm 13 0 25 per quanto riguarda la parte esterna, mentre l'interno misura cm. 8 0 13, ed è presente un isolante. Le foto che trovate nella gallery qui vicino potrete notare che siamo intervenuti solamente sulla parte esterna perché il problema era solo sulla parete esterna ma nel caso in cui ci fosse stato anche danno alla parete interna saremmo dovuti intervenire da fuori ugualmente senza intervenire all'interno dell’abitazione. Vi spiego meglio... Facciamo sempre una barriera chimica con dei buchi a cm 15 dal pavimento, subito dopo si può passare alla fase di "asciugatura" del muro e di conseguenza scrostatura delle pareti, tutto ciò senza demolire i mattoni. I mattoni forati non bisogna spaccarli per non rovinare la circolazione dell’aria all'interno del mattone, successivamente si può intervenire con la stuccatura e con l'applicazione di "boiacche antisaline" e in seguito di intonaco normale (tradizionale) anche con sacchi già preparati di malta (i così detti pre-miscelati). VI racconto questo perché mi sembra molto interessante fare chiarezza su come risanare un muro in modo corretto, dato che spesso intervengono con l'intonaco deumidificante, non avendo fatto un buon lavoro, dopo poco tempo sono costretti a intervenire nuovamente spaccando i mattoni rendendosi conto di non avere risolto il problema, ma di averlo soltanto nascosto! Se sei interessato e vuoi risanare dei muri o la tua casa, non esitare a contattarci!

06/07/2017

Link

Allegati

Gallery

Lista delle notizie
fratelli Dellerba di Dellerba Franco & C. S.n.c utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento